scheda-prodotto-greco-fossodegliangeliSUAVIS

Denominazione: Sannio DOC Greco – Zona : Casalduni – Guardia Sanframondi  – Uvaggio: fiano 100% – Terreno: tufo, argilla, calcare – Altitudine: 400 mt. s.l.m. media dei vigneti – Esposizione vigneti: sud/sud est – Sistema di allevamento: guyot 3500 ceppi per ettaro  – Produzione: 60 ql./ha – Epoca vendemmia: fine settembre , primi di ottobre – Raccolta: manuale , in cassette – Vinificazione: pressatura soffice a freddo delle uve intere e fermentazione del mosto pulito a temperatura costante di 16° C – Temperatura di srvizio: 12° – 14° C

 Cenni Storici

Per la sua tipicità di avere il grappolo doppio, il Carlucci ipotizza una discendenza del vitigno dal gruppo delle “Aminee gemelle”, viti introdotte in Campania da coloni Greci 2000 anni fa, e coltivate dai Romani e descritte da Catone, Virgilio, e Plinio il vecchio. Insieme al Fiano e alla Falanghina rappresentano i più importanti e diffusi vitigni a bacca bianca della tradizione campana. La denominazione più importante della provincia di Benevento è la DOC Sannio.

Abbinamenti consigliati : Gli abbinamenti sono prettamente piatti di mare, ma è ottimo ancheo per arrosti, carne di cinghiale, piatti a base di funghi porcini.

terra-tufo-fosso-degli-angeli-greco