scheda-prodotto-fiano-fossodegliangeli

DULCIS

Denominazione: Sannio DOC Fiano – Zona : Casalduni – Guardia Sanframondi – Uvaggio: fiano 100% – Terreno: argilloso – Altitudine: 420 mt. s.l.m. media dei vigneti – Esposizione vigneti: sud/sud est – Sistema di allevamento: guyot 4000 ceppi per ettaro – Produzione: 75 ql./ha – Epoca vendemmia: fine settembre , primi di ottobre – Raccolta: manuale , in cassette – Vinificazione: pressatura soffice a freddo delle uve intere e fermentazione del mosto pulito a temperatura costante di 16° C – Temperatura di srvizio: 12° – 14° C

 Cenni Storici

 La presenza del Fiano in Campania sembra molto antica, come dimostrato da numerosi studi e dal fiorire di molteplici ipotesi circa l’etimologia del suo nome. Infatti, secondo alcuni autori il termine “Fiano” deriverebbe dalle antiche uve “apiane”, citate da Columella e Plinio. Negli anni recenti, il Fiano ha trovato la sua valorizzazione e diffusione nel Sannio, dove rientra nella composizione ampelografia del vino DOC Sannio.

Abbinamenti consigliati : Il vino Fiano Doc e’ un vino bianco che si abbina bene con antipasti ed in particolare stuzzichini. Il suo gusto armonico è perfetto per assaporare piatti come crostacei alla griglia, scampi salsati, polpo alla napoletana, primi piatti al sugo di pesce e verdure, pesci di mare pregiati al forno, filetti di rombo al vino con tartufo bianco, formaggi giovani.

terra-argilla-fosso-degli-angeli-fiano